Come e perchè fare un backup (non aziendale)

Al giorno d’oggi i dati stanno sempre più diventando un valore, ovviamente in ambito industriale salvare i propri dati è un accorgimento tecnico di FONDAMENTALE importanza ormai da decenni e vi sono previsti anche speciali configurazioni a riguardo.

Sempre più persone, nel comune, usano il loro pc a scopi lavorativi o creativi, le moli di dati crescono sempre più ed avere dei sistemi di salvataggio dei dati accompagnati dal giusto hardware è un’esigenza che cresce a vista d’occhio.

Anche io nel mio personale ho sperimentato qualche perdita di dati, ad esempio foto che avevo solo in digitale perse per sempre, oppure frammenti di codice che non avevo salvato nel mio pc locale dal server su cui lavoravo.

I dati possono essere salvati in dischi locali ed in cloud… cos’è un Cloud!?

Esistono servizi tramite i quali possiamo affittare spazio server o addirittura un server in remoto adibiti a backup cloud, sconsiglio comunque di usarli per interi backup di sistema. I dati saranno quindi affidati a servizi terzi che si occuperanno di mantenere i dati presso i propri server remoti, affittati per l’occasione da voi. In alcuni casi come GDrive lo spazio può essere gratis ma limitato, comunque utile per salvare foto e documenti.

Oggi quindi cercherò di spiegare come effettuare un backup.. da un Pc in modo manuale, Pc Linux + Cloud.

 

Sistema manuale:

Con questo sistema generico andremo a salvare manualmente solo quei file che produciamo e che riteniamo importanti, o le cartelle utente, non salveremo in questo modo i programmi (solo i loro setup se li abbiamo). Per avere un backup di sistema al 100% ci affideremo in seguito a programmi sotto elencati, che lo eseguiranno in automatico una volta impostati.

Si può salvare massivamente i dati, salvando la cartella del proprio utente, sotto Linux e OSX è di solito preferibile salvare la propria /home, mentre per Win è necessario trovare la cartella col nome del /proprio_utente, la cartella conterrà tutti i dati da voi prodotti e/o scaricati.

Si può disporre di uno o più dischi usb esterni di grandi dimensioni (120mb ad esempio), o di hard disks interni secondari, generalmente formattati in FAT e leggibili da qualsiasi sistema.

Si può aver acquistato uno spazio di cloud backup o disporre di spazio gratuito limitato.

Si può quindi procedere al salvataggio dei dati in modo regolare, semplicemente selezionandoli e salvandoli nel disco esterno dedicato, sconsiglio di creare una seconda partizione come disco di backup poichè in caso si frigga il disco fisico, i dati sarebbero irrimediabilmente persi, consiglio inoltre, di ridondare i dati almeno una volta… mmhh che significa ridondare!?

Significa avere più di una copia di backup dello stesso disco; in aiuto nel caso volessimo evitare di farlo manualmente, ci vengono incontro i sistemi RAID, i quali in automatico alla copia sul primo disco, riporteranno lo stesso file sul secondo disco di backup, mantenendo sempre due copie di backup aggiornate dello stesso disco.

Questo sistema è sempre utile anche nel caso si usi software di backup, sia per espandere la memoria fisica del pc sia soprattutto per accedere dati vecchi o sensibili velocemente, evitando di dover ripristinare un intero backup.

 

 

Software di backup open source gratuito per Linux

 

Questi 16 sono i migliori e più popolari software di backup open source per sistemi operativi Linux.

1. Bacula

Bacula

Bacula è un software di backup open source. Questo sistema di backup del computer di livello aziendale può funzionare in varie reti. È un’attività automatizzata che non richiede l’intervento di un amministratore di sistema o di un operatore di computer. Bacula supporta client di backup Linux, UNIX e Windows. Supporta anche una vasta gamma di dispositivi di backup professionali e librerie di nastri. Gli amministratori e gli operatori possono configurare il sistema tramite una console della riga di comando, una GUI o un’interfaccia web. Il suo back-end è un catalogo di informazioni memorizzato in MySQL, PostgreSQL o SQLite.

Caratteristiche:

  • Codice di backport da BEE
  • Nuovo monitor del vassoio basato su Qt
  • Numero massimo di lavori simultanei per dispositivi
  • Consenti compressione e backup accurato
  • Opzioni del set di file accurate
  • Tab-completion per Console
  • Aggiornamenti ACL e attributi estesi
  • Virtual Backup e Duplicate Job Control
  • Autenticazione TLS

Scaricare

2. Amanda

Soluzione di backup Amanda

Un altro software di backup Open Source molto interessante per Linux è Amanda . Può funzionare su GNU o Unix / Linux anche su Windows. Dispone di strutture e formati di backup nativi che possono eseguire il backup su Unix / Linux. Possiamo anche utilizzare un singolo server di backup se vogliamo eseguire il backup da diversi computer su una rete.

Caratteristiche:

  • Ampia protezione della piattaforma
  • Protezione di database e applicazioni
  • Tolleranza agli errori di backup
  • Opzioni multimediali flessibili
  • Rapid Installer
  • Scheduler intelligente
  • Politica automatizzata di conservazione e conservazione dei dati

Scaricare

3. Rsync

rsync

Rsync è uno strumento di backup Linux da linea di comando, ma ora ha anche un’interfaccia utente grafica. Gli utenti di Linux, in particolare gli amministratori di sistema, amano molto. La sua interfaccia grafica è chiamata Grsync. Tramite la riga di comando, è possibile eseguire un backup automatico tramite gli amministratori di sistema esperti.

Caratteristiche:

  • Richiede meno memoria da eseguire
  • Backup incrementali
  • Aggiorna l’intero albero delle directory e il file system
  • Backup sia locali che remoti
  • Mantieni le autorizzazioni e la proprietà dei file

Scaricare

4. Time Vault

Time Vault

Time Vault è un software di backup open source per Linux. È equivalente a Time Machine di Apple. Crea file di backup incrementali che possono essere ripristinati in un secondo momento. Può scattare istantanee e può essere memorizzato in una directory in un determinato momento. Queste istantanee sono molto poco distanziate, quindi non abbiamo bisogno di interi file di backup.

Caratteristiche:

  • Crea backup incrementali
  • Scatta un’istantanea dell’intero archivio come backup
  • Crea più versioni di backup dei dati disponibili per il ripristino
  • Front end grafico di bell’aspetto
  • Il processo di installazione è piuttosto semplice

5. Clonezilla

Clonezilla

Symantec Ghost Corporate Edition lancia il software di backup open source Clonezilla basato su DRBL. Il meccanismo principale di questo software include la partizione delle immagini, il clone parziale, udpcast, ecc. Per il backup e il recupero bare metal di udpcast. Sono disponibili due tipi di Clonezilla. Questi sono Clonezilla live e Clonezilla SE. Per il backup e il ripristino di singole macchine viene utilizzato Clonezilla live e per un server viene utilizzato Clonezilla SE.

Caratteristiche:

  • Supporto del sistema multi-file
  • BIOS o UEFI Machine avviabile
  • Modalità automatica
  • Imaging e clonazione personalizzabili
  • Ripristino di una singola immagine su più dispositivi locali
  • Crittografia immagine
  • Salvataggio e ripristino dell’intero disco / partizione
  • Supporto multicast per la massiccia clonazione

Scaricare

6. Duplicity

Duplicati backup

Duplicare le directory di backup producendo volumi crittografati in formato tar. Li carica su un file server remoto o locale. Duplicity usa librsync che viene archiviato in modo incrementale. Continua a registrare solo le parti dei file che sono stati modificati dall’ultimo backup. Duplicity utilizza GnuPG per crittografare e / o firmare questo archivio.

Caratteristiche:

  • Facile da usare
  • Archivio crittografato e firmato
  • Larghezza di banda e spazio efficiente
  • Formato di file standard
  • Scelta del protocollo remoto

7. FlyBack

Volo di ritorno

Flyback è creato in base a Rsync. Crea backup incrementali di file come l’altro backup basato su Rsync che può essere ripristinato in un secondo momento. Una visualizzazione cronologica di un file system che consente di visualizzare in anteprima o recuperare singoli file o directory uno alla volta. Presentano una vista di un gestore di file standard che consente a controlli aggiuntivi di andare avanti e indietro.

Caratteristiche:

  • Esegui automaticamente backup selettivi
  • Elimina in modo selettivo backup specifici
  • La possibilità di eseguire il backup di directory specificate dall’utente in qualsiasi posizione include un disco esterno
  • Esegue la scansione dell’intera struttura delle directory durante l’esecuzione di un backup
  • È possibile pianificare più backup
  • Controllo dell’utente sulla posizione del backup, elenco di inclusione ed esclusione
  • Ha un’interfaccia utente grafica amichevole

Scaricare

8. BackupNinja

backupninja

Backupninja è un utile strumento di backup di rinforzo per Linux. Backupninja consente ai clienti di pianificare i documenti di progettazione delle azioni di rinforzo. Questi documenti possono essere appesi in /etc/backup.d/ Directory. Backupninja esegue rinforzi sicuri, remoti e, inoltre, incrementali su un sistema.

Caratteristiche:

  • Facile da usare set di rinforzo chiamato partner Ninja
  • Funziona con server virtuali Linux
  • Disposizione di rinforzo del database inclusa
  • Rinforzi programmati
  • Allarmi e-mail

Eseguire il seguente comando per installare BackupNinja su Ubuntu Server:

sudo apt-get update
sudo apt-get install backupninja duplicity rdiff-backup

9. Kbackup

Kbackup

Kbackup è uno strumento di backup diretto per Linux OS, che può essere utilizzato anche in UNIX. Dopo aver creato gli archivi e averli compressi usando le utility tar, gzip, richiede il backup. È molto user-friendly e ha un sacco di voci di menu per operare. Supporta anche la crittografia e il doppio buffering.

Caratteristiche:

  • compressione, crittografia e doppio buffering supportati
  • Supporta backup completi o incrementali
  • Alta affidabilità
  • supporto per unità nastro, floppy o supporti rimovibili, backup remoto su reti
  • Documenta ampiamente

Eseguire il seguente comando per installare Kbackup:

sudo apt-get install kbackup

10. BackupPC

BackupPC è un software completamente multipiattaforma che può essere eseguito su tutti i sistemi operativi. Questo software è progettato per uso aziendale. BackupPC supporta la compressione completa dei file e utilizza un piccolo spazio su disco. BackupPC non richiede l’esecuzione di alcun software sul lato client. Questo può fornire un backup ad alte prestazioni.

Caratteristiche:

  • Flessibilità molto flessibile durante il ripristino del backup
  • Non è necessario alcun software lato client
  • È supportato il set completo di opzioni di ripristino
  • È disponibile una documentazione enorme
  • Interfaccia utente Web potente

Scaricare

11. Fwbackups

Fwbackups

Fwbackups è un altro software di backup open source Linux gratuito che supporta la multipiattaforma. Fwbackups ha caratteristiche vivaci e il tasso di soddisfazione degli utenti. Una delle cose più entusiasmanti di Fwbackups è che l’utente può prendere parte allo sviluppo di questo software e può solo usarlo come tester. Ha un’interfaccia molto user-friendly che può essere utilizzata come backup sicuro.

Caratteristiche:

  • Un’interfaccia eccellente e semplice
  • Molto flessibile nella configurazione di backup
  • Il backup può essere eseguito in remoto
  • È possibile eseguire il backup dell’intero file
  • Opzioni per escludere file e directory

Scaricare

12. Simple Backup Suite

Semplice suite di backup

L’interfaccia di Gnome viene utilizzata come configurazione di backup in cui gli utenti possono accedere a tutti. Utilizzato principalmente per il desktop Gnome . Regex può essere usato per specificare file e directory. L’interfaccia amichevole e di bell’aspetto è facilmente personalizzabile.

Caratteristiche:

  • Più profili di backup
  • Backup compressi e non compressi
  • La notifica di accesso e posta è disponibile
  • Due tipi di backup: pianificazione e manuale
  • backup locali e remoti

Scaricare

13. Back in time

Tornare in tempo

È semplice e semplice utilizzare lo strumento di backup per il sistema operativo Linux e funziona prendendo istantanee di indici determinanti e sponsorizzandole.

Caratteristiche:

  • Due tipi di backup Manuale o automatico.
  • Backup delle directory.
  • Back in Time Backup
  • Backup programmato

Download e installazione

14. Mondorescue

Mondorescue

Questo è uno dei migliori e gratuiti software di backup open source. Mondorescue è molto affidabile perché ha una vasta collezione di funzionalità complete. Può eseguire backup da personal computer, workstation o server. Le directory di backup possono essere partizioni, nastri, NFS, CD- [R | W], DVD-R [W], DVD + R [W], ecc.

Caratteristiche:

  • L’installazione di Linux può essere clonata
  • Il backup non RAID può essere ripristinato come RAID
  • sistema in esecuzione su un formato e ripristino come altro
  • Verifica l’integrità
  • può eseguire il backup di sistemi Linux / Windows, inclusi i settori di avvio

Scaricare

15. Strumento di backup della casella

Software di backup open source e completamente automatico per Linux. I dati di backup possono essere memorizzati sul server e possono essere ripristinati molto rapidamente. L’utente può scegliere di ottimizzare e documentare i propri file in un server locale o di eseguire il backup in live server.

Caratteristiche:

  • Backup online
  • Backup automatici
  • Backup nei file
  • Comportati come un nastro
  • Facile ed economico per eseguire un server

Download e installazione

16.  CloudBerry Backup

Backup CloudBerryCloudBerry Backup è una soluzione di backup cloud multipiattaforma gratuita che fornisce backup decenti del tuo computer o server. Ha funzionalità avanzate di personalizzazione del backup e supporta Linux, Ubuntu, Debian, Red Hat, Fedora, CentOS e Windows e Mac OS. Questo software di backup è dotato di console a riga di comando, interfaccia grafica e interfaccia web.

Con CloudBerry Backup è possibile eseguire il backup di file e cartelle nelle unità locali o nell’archiviazione su cloud: è compatibile con più di 20 servizi di archiviazione cloud tra cui Amazon S3, Microsoft Azure, Google Cloud Storage, BackBlaze B2 e altro.

Caratteristiche:

  • Backup programmato
  • Backup incrementale
  • Politica di conservazione
  • Supporto per symlink
  • Backup locale di backup e posizioni di rete
  • Notifiche email personalizzabili